Alice Bel Colle

Carabinieri salvano suicida a Casale

Due carabinieri hanno salvato un uomo di 57 anni che, per la terza volta in pochi giorni, ha tentato di uccidersi, a Casale Monferrato. Con prontezza il maresciallo Carlo Cofano ha scavalcato la recinzione del ponte sul Po da dal quale l'uomo voleva buttarsi, lo ha distratto consentendo all'appuntato Marco Musolino di afferrarlo e portarlo in salvo. Il comandante della compagnia di Casale, il capitano Christian Tapparo, proporrà l'encomio per il maresciallo e l'appuntato. "E' la terza volta che l'uomo prova a uccidersi, giustificando problemi di denaro e lavoro - spiega il capitano Tapparo - la prima volta ha minacciato di buttarsi dal balcone di casa; la seconda, invece, ha ingerito una dose eccessiva di farmaci e solo un tempestivo intervento ha evitato il peggio. L'uomo che ha minacciato il suicidio è depresso per la mancanza di lavoro.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie